Nuovo rischio bolla per le grandi città del mondo? - Domus Aurea

10 novembre 2017 Nessun commento

Nuovo rischio bolla per le grandi città del mondo?


 

Secondo il report UBS Global Real Estate Bubble Index 2017 di UBS Wealth Management, alcune delle più importanti città del mondo sarebbero a rischio bolla immobiliare.

I dati del report indicano che città come Toronto, Stoccolma e Londra siano le più esposte. Superano infatti l’indice di 1,5, parametro al quale esiste un consistente rischio di bolla; e ciò vale anche per altre capitali mondiali la cui situazione il report ha analizzato approfonditamente.

Per far chiarezza sugli indici presenti nell’analisi:

  • un indice compreso tra 0,5 e 1,5 fa riferimento a valutazioni superiori al valore corretto;
  • un indice tra -0,5 e 0,5 fa riferimento a prezzi in linea con le giuste valutazioni;
  • un indice tra -0,5 e -1,5 fa riferimento a una sottovalutazione media del settore immobiliare;
Il fantasma della crisi del 2008

I fantasmi della crisi del 2008 sembrano riecheggiare dal passato, confermando come non mai la ciclicità del mercato immobiliare. Da qualche anno è quindi in corso uno spropositato aumento delle cifre immobiliari che rischia di minarne la stabilità, così come riporta La Repubblica:

“Negli ultimi 12 mesi, anche le valutazioni di Parigi, San Francisco, Los Angeles, Zurigo, Francoforte, Tokyo e Ginevra hanno registrato un sensibile aumento.”

La cosa positiva, guardando al Bel Paese, è che il mercato immobiliare di Milano risulta correttamente valutato; anzi, il capoluogo lombardo registra un dato che la pone al primo posto in Europa: a Milano è sufficiente lavorare soltanto 5,7 anni per acquistare un appartamento di 60 mq. I nostri amici che ci abitano saranno contenti.  

 

Redazione – Gruppo Domus Aurea

 

Fonti:

UBS Wealth Mangement, https://goo.gl/3iikuv

La Repubblica, https://goo.gl/xz34PX

 

 


Preventivi e Valutazioni Gratuite del tuo Immobile

Domus Aurea Srl - Via la Spezia 49/F - 43100 PARMA (PR) - P.Iva 02739220347
Privacy - Cookie - Note legali